Ad ogni commerciante è venuto in mente almeno una volta di mettere on-line la propria attività commerciale per non rimanere costretto nell’ambito del suo territorio, quartiere o città che sia, ed ampliare così la propria clientela. La prima fase di entusiasmo si è subito spenta di fronte ai molteplici aspetti generando una sensazione di confusione ed insicurezza.

Conviene aprire il mio negozio on-line?

Alla domanda Conviene aprire un negozio on-line? si trovano sulla rete una quantità incredibile di informazioni sui differenti aspetti di questo mercato,  nelle quali è facile smarrire la bussola. Aprire un negozio on-line equivale ad aprire un negozio su strada. Rimangono i costi di avviamento, l’acquisto dei prodotti, il magazzino, le commissioni sui pagamenti elettronici, i rapporti con la clientela e la pubblicità ai quali si aggiunge l’aspetto delle spedizioni.

Cambia il mercato, infinitamente più ampio e cambia soprattutto la concorrenza che sarà estremamente dinamica e capace di reagire velocemente ai trend di mercato.

Soluzioni di e-commerce

Fabrizio Azzali, consulente di Web Marketing e SEO, risponde in una serie di articoli sull’e-commerce dal titolo Vorrei vendere on-line. Quali alternative? E-commerce, eBay o Amazon? a questa domanda analizzando tutti gli aspetti di cui tenere conto prima di aprire un negozio online. Partendo dall’analisi della concorrenza per proseguire con le soluzioni ed i relativi costi delle migliori soluzioni, senza tralasciare  i metodi di pagamento e di spedizione.